Entrata farmaciaChi siamo

Il Servizio di farmacia dell'Immacolata è un'Associazione privata di fedeli riconosciuta dal Vescovo della Diocesi di Belluno-Feltre Monsignor Giuseppe Andrich e costituita l'8 dicembre 2014.

I volontari dell'Associazione si impegnano nel servizio amorevole al prossimo sull'esempio offerto dalla Vergine Maria.

 

Finalità del servizio

Il Servizio di farmacia dell'Immacolata vuole prendersi cura degli ultimi e dei più bisognosi promuovendo allo stesso tempo attività volte alla cura della sofferenza fisica e del disagio morale.
In particolare il servizio si avvale di un consiglio farmaceutico qualificato per distribuire in modo gratuito e diretto medicinali senza obbligo di prescrizione medica (medicinali da banco), prodotti per l'infanzia e per l'igiene personale.

 

Carta della Provvidenza

  • NOI QUI CI VOGLIAMO BENE!
  • Farmaci senza obbligo di prescrizione medica;
  • Prodotti per l'infanzia (alimenti, pannolini, latte in polvere);
  • Prodotti per l'igiene corpo e capelli;
  • Misurazione pressione;
  • Prestito di aerosol, tiralatte, bilance pesa-bambini, scaldabiberon, umidificatore;
  • Accesso a cure odontoiatriche gratuite;
  • Distribuzione di alimenti freschi, frutta e verdura;
  • Insegnamento della lingua italiana;
  • Qualsiasi persona o cosa mandi la Divina Provvidenza.

Tutto quello che ricevete in questo servizio è dono della Divina Provvidenza e quindi ha il carattere della gratuità e della provvisorietà.
Fate forza al cuore di Dio con le vostre preghiere per chiedere ciò di cui avete più bisogno.

 

Accesso al servizio

Il servizio accoglie nel nome del Signore tutte le persone bisognose in condizione di disagio socio-economico della Diocesi di Belluno-Feltre, con accesso preferenziale tramite il centro di ascolto della propria Parrocchia, della Caritas o il servizio di assistenza sociale del comune di residenza.

 

entrata parrocchiaDove e quando

Il servizio è aperto ogni sabato mattina dalle 8:30 alle 13:00 presso i locali adiacenti alla Chiesa parrocchiale dei Santi Gervasio e Protasio a Belluno (vicino all'Ospedale San Martino).

 

Contatti

Il responsabile del servizio può essere contattato via email all'indirizzo:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Come sostenere il servizio

Il servizio puo essere sostenuto:

  • Con le preghiere affinchè la Divina Provvidenza non faccia mancare ciò che serve ai bisognosi;
  • Donando parte del proprio tempo per servire il prossimo con amore assieme a noi;
  • Donando denaro per l'acquisto di farmaci e attrezzature necessarie al servizio;
  • Donando farmaci da banco nuovi o avanzati a casa purchè non scaduti e in buono stato; in particolare ci vengono richiesti antipiretici ed antinfiammatori (paracetamolo, ibuprofene, ketoprofene), farmaci per l'allergia, gel antidolorifici, sciroppi per la tosse, pannolini e latte in polvere, integratori polivitaminici per bambini;
  • Facendo conoscere il servizio a chi ne potrebbe aver bisogno o a chi potrebbe sostenerlo.

Tutte le donazioni saranno accolte direttamente dal responsabile durante l'orario di apertura.

  • Risultati dell’ultimo triennio del progetto Esodo

    progetto esodoUn convegno di straordinario interesse quello che si è tenuto questa mattina al Teatro Ristori di Verona...
    Continua

  • Progetto malga Vani e centro disabili

    malga vani e centro disabili

    lnaugurati dal Direttore della Caritas diocesana il caseificio di malga Vani
    ed  il centro per il recupero dei disabili a Tiblisi.
    Continua

Iscriviti alla Newsletter
Privacy e Termini di Utilizzo