Spontaneamente, rispondendo all’appello del Papa per i cristiani perseguitati e per i milioni di profughi delle guerre in medio oriente, Siria e Iraq in particolare, sono giunte in questi giorni alcune offerte per questa emergenza.

Già lo scorso anno sono state inviate le offerte pervenute per la Siria.

Visto però l’aggravamento della situazione in quella regione e l’appello alla solidarietà di Papa Francesco, anche la nostra Caritas diocesana, si rende disponibile per eventuali altri aiuti che esprimono la vicinanza con queste popolazioni così colpite da una guerra infinita.
Per tutti gli interventi in questa regione la diocesi farà riferimento alla Caritas italiana in collegamento con la Caritas Siria e Caritas Iraq.


Chi vuole contribuire (causale “Emergenza Siria-Iraq ), lo può fare inviando direttamente le offerte a Caritas Italiana tramite:

c/c postale n. 347013 intestato a Caritas italiana

 

Oppure, direttamente o tramite le parrocchie alla Caritas Diocesana in Piazza Piloni,11, Belluno
C.C. postale IBAN: IT57 K 07601 11900 000037921327
intestato a Diocesi Belluno-Feltre, Caritas Diocesana
Unicredit Banca – IBAN: IT10 C02008 11910 000003490760;
Cassa di Risparmio del Veneto – IBAN: IT81 K062 2511 9100 00000180028
intestati a Caritas Diocesana Belluno-Feltre

  • Risultati dell’ultimo triennio del progetto Esodo

    progetto esodoUn convegno di straordinario interesse quello che si è tenuto questa mattina al Teatro Ristori di Verona...
    Continua

  • Progetto malga Vani e centro disabili

    malga vani e centro disabili

    lnaugurati dal Direttore della Caritas diocesana il caseificio di malga Vani
    ed  il centro per il recupero dei disabili a Tiblisi.
    Continua

Iscriviti alla Newsletter
Privacy e Termini di Utilizzo