Famiglie "in salita"... aiutiamole così

avvento-2009

Con il titolo “Famiglie in salita” la Caritas italiana ha presentato il nuovo rapporto 2009 sulle povertà. I dati lì riportati sono quanto mai chiari ed inquietanti. Molte famiglie non ce la fanno più. Ad arrivare a fine mese, a pagare l’affitto, a seguire l’educazione dei figli, perfino a curarsi in modo dignitoso. Ce lo dicono le statistiche, ma anche la nostra esperienza.


L’anno appena trascorso, lo sappiamo tutti, ha visto l’esplodere di una crisi che ha toccato tante famiglie anche della nostra diocesi, accrescendone la preoccupazione e l’angoscia.


È importante che come comunità cristiana sappiamo riconoscere questi bisogni emergenti prima che divengano dirompenti.


La nostra diocesi ha voluto esprimere da subito attraverso il fondo straordinario di solidarietà la vicinanza della Chiesa a chi ha perso il lavoro. In questi mesi però abbiamo constatato come ci sia una fascia di famiglie che pur nel bisogno non possono usufruire di questa forma di aiuto. Per esempio mamme sole con bambini; anziani soli con pensioni basse; famiglie numerose, persone che a causa della disgregazione familiare hanno visto precipitare la loro vita, non solo economicamente, ma anche umanamente. Queste sono solo alcune delle situazioni nelle quali ci si imbatte con sempre maggior frequenza.


Per questo la Caritas, nell’AVVENTO DI FRATERNITÀ, ti invita
a) a ricordare alle istituzioni i doveri che esse hanno verso i più poveri;
b) a prepararti al Natale partecipando a questa iniziativa concreta con spirito di vera condivisione;
c) a metterti in ascolto, a conoscere le situazioni di bisogno nella tua parrocchia e a farti prossimo a queste famiglie camminando insieme.
Questi atteggiamenti ci aiutino a rendere quotidiano il Natale, perché quotidiano è il bisogno e quotidiana l’accoglienza.

  • Risultati dell’ultimo triennio del progetto Esodo

    progetto esodoUn convegno di straordinario interesse quello che si è tenuto questa mattina al Teatro Ristori di Verona...
    Continua

  • Progetto malga Vani e centro disabili

    malga vani e centro disabili

    lnaugurati dal Direttore della Caritas diocesana il caseificio di malga Vani
    ed  il centro per il recupero dei disabili a Tiblisi.
    Continua

Iscriviti alla Newsletter
Privacy e Termini di Utilizzo